UNA STORIA ALLA CASA BIANCA (Story at White House)

Stati Uniti

Confessioni di un presidente degli Stati Uniti d’America

Sto camminando lungo il giardino sul West Wing della Casa Bianca pensando a come è difficile essere il leader.

I fiori decorano così graziosamente la Jacqueline Kennedy Garden. E ‘ la mia parte preferita della

Casa Bianca.

Improvvisamente il capo di stato maggiore e il comandante supremo dell’esercito mi chiamano.

C’è una situazione di emergenza alla Situation Room.

Li seguo. Il capo mi informa circa la terribile situazione di Siria e dell’ISIS.

Ascolto attentamente quello che dice. Il Segretario della Difesa e il mio vice mi chiedono quello che decido. Tocca a me, come comandante in capo delle Forze Armate degli Stati Uniti, decidere se usare la forza militare o una diplomazia.

Rimango fermo a pregare.

Ricordo le parole del Papa ho incontrato quel giorno in Vaticano durante la mia visita. Rimango per qualche minuto in silenzio.

Dopo qualche tempo, mi alzo con decisione. Chiedo all’ esercito di focalizzare l’attenzione solo sui luoghi in cui la nostra intelligence, su dati del dipartimento di sicurezza, vi è la certa presenza del cosidetto Califfo.

Ordino ai marines di riempire gli aerei con i giocattoli per i bambini, il lavoro per gli adulti, le scuole e così via perché, come ho detto, l’unico modo per combattere una guerra è con la pace di una vita felice e democratica.

Per proteggere questa gente chiedo che la nostra intelligenza lavori fianco a fianco con Interpool per trovare e arrestare i possibili terroristi prima di poter anche solo immaginare attacchi.

Ho ordinato alla Marina di andare al mare Mediterraneo per raccogliere alcuni rifugiati accogliendoli negli Stati Uniti secondo i valori americani .

Dopo l’incontro, scortato dai servizi segreti, cammino verso il corridoio alla sala stampa. Di fronte a me c’è il ritratto di Hillary Rodham Clinton realizzato da Knox che mi sorride.

La guardo in lacrime, vittorioso ed orgoglioso. Dico al ritratto di questa incredibile donna che ho agito come lei insegnato, espressa meravigliosamente nel dipinto.

L’importanza della cultura lotta e vince contro la notte di una guerra.

Per saperne di più:

https://it.wikipedia.org/wiki/Casa_Bianca (continua nella pagina seguente)