PERSONAL SHOPPER: IL MONDO DEGLI “HOME-MADE JOBS” E’ IN ASCESA?

La professione del futuro sbarca negli armadi di tutta Italia

 

 Personal Shopper : mestiere del futuro?

Con la crisi economica che impazza, sempre più persone cercano di crearsi dei lavoretti “home-made”, sfruttando le proprie conoscenze e passioni e trasformandole in un lavoro vero e proprio.

E negli ultimi tempi in Italia sembra aver preso molto piede la figura della personal shopper.

Cosa occorre? Passione per la moda e lo shopping, buon gusto e qualche signora facoltosa (ma con poco senso dello stile) disposta a farsi guidare e consigliare da voi in fatto di abbigliamento, scarpe, accessori…

Noi di WORLD GENERATIONS vi portiamo alla scoperta di questo “home-made job” che si sta diffondendo sempre più in Italia.

Cos’è esattamente una Personal Shopper?

La personal shopper (o PSA, che sta per Personal Shopping Assistant) è una figura professionale altamente qualificata,che ha il compito di aiutare e consigliare altre persone a scegliere e comprare capi d’abbigliamento ed oggetti di qualsiasi tipo.

Il tutto sotto lauto compenso.

Che aspetti cura il PSA?

Come accennato sopra,il PSA si preoccupa di guidare e consigliare al meglio la cliente in fatto di acquisti,siano essi di abbigliamento, accessori,scarpe.

In alcuni casi accompagna direttamente la cliente per i negozi alla ricerca dei prodotti migliori e l’assiste nell’acquisto.

In altri,invece, si reca nei negozi a scegliere ed acquistare per conto della stessa.

Qual’è la clientela tipo di una PSA?

Normalmente le clienti tipo di questa figura sono donne di classe sociale agiata, talvolta che gravitano intorno al mondo della moda o dello spettacolo e generalmente con poco tempo a disposizione.

Negli ultimi tempi,tuttavia, la tipologia di clientela si è ampliata: infatti non sono più solo privati a chiedere la consulenza di una PSA, ma anche aziende multinazionali o negozi di marca.

(volete diventare personal shopper? Vi offriamo preziosi consigli nella pagina seguente)