Moda e Design: quel sottile filo rosso che lega le due discipline

Tutti si chiedono se esista davvero un rapporto tra moda e design, ma nessuno lo sa spiegare.

Noi ci proviamo.

“(…) L’artista (…) è sia elegante che trascurato; indossa, per scelta, la blusa da contadino e impone il frac indossato dall’uomo alla moda; non subisce le leggi: le detta.”

Honorè de Balzac

 

Font- donna moderna

Sempre più quando si parla del binomio Moda e Design, ci si riferisce alla radice italiana di questo fenomeno. Infatti, spesso si riconducono al concetto del “Made in Italy”.

Però, in realtà, per gli operatori di entrambi i settori, risulta sempre difficile riuscire ad immaginare entrambi i settori come sottocategorie di una macro-categoria del sistema produttivo: la cultura.

Ma, sono, in effetti, proprio moda e design i settori che si somigliano di più dal punto di vista culturale. questo anche grazie al fatto che, recentemente, c’è stato un avvicinamento di questi due settori che cercano di lavorare all’unisono per trovare un punto di incontro sia imprenditoriale che produttivo, basandosi sulla promozione e sulla comunicazione.

Infatti, incredibilmente e diversamente da quanto si potrebbe pensare, negli ultimi anni, la forza del design, non sta più nell’immagine, ma nella forza promotrice e nello sviluppo della stessa. La moda è già famosa per essere un cumulo di esperienze, processi, sistemi e prodotti.

Ma quale è il vero rapporto con il made in Italy?

CONTINUA NELLA PAGINA SEGUENTE