SCHEGGE DI CUORE (dalla raccolta “MEZZ’ORA”)

SCHEGGE DI CUORE

Schegge

Di una lama tagliente silenziosa e spietata.

Disegna mille strisce sul mio corpo

sul mio cuore appena scaldato da un tiepido sole che si frantuma nel buio

Mille schegge che viaggiano senza meta

alcune scontrate e vittime di un muro

arido e spoglio

altre cerotti di fiumi di sangue.

E il cielo versa lacrime candide

con la natura di diluvio.

Ogni cosa è vittima. Distruzione,devastazione,paura.

Di un dolore feroce ed inarrestabile

che mi soffoca,mi divora,mi prende con sé.

Nell’oblio della solitudine.