Marilyn Monroe: icona di stile da oltre cinquant’anni

Marilyn Monroe

A quasi ’50 anni dalla sua morte, Marilyn resta la regina indiscussa dell’eleganza.

E’ ancora il “travestimento” per le feste a tema più ricercato. E’ l’esempio del make-up dell’occhio “a gatta”; è stata l’attrice che del biondo boccoloso ha fatto la sua fortuna. E’ lei, Marilyn Monroe, il simbolo di una epoca cinematografica. Lei, che aveva dichiarato con tanta semplicità e naturalezza di dormire “coprendosi” solo di una goccia di Chanel n.5, lei che

“Sono egoista, impaziente e un po’ insicura. Commetto errori, sono fuori controllo e, allo stesso tempo, difficile da gestire.
Ma se non sei in grado di gestire il mio lato peggiore, allora certamente non sarai in grado di gestire quello migliore”.

Ha rivoluzionato un’epoca, anche con il suo stile, particolare, ricercato, elegante ed ancora copiatissimo e rielaborato.

Marilyn Monroe: gli abiti che l’hanno resa celebre

Ma vediamo quali sono i suoi abiti più famosi.

Il memorabile abito di “quando la moglie è in vacanza“. Chi non ricorda la scena, in cui lei, passeggiando con Tom Ewell, cercava di tenere a bada il vestito (disegnato dal costumista William Travilla) che si sollevava per via del vento?

E’ stato rivisitato, è tornato di moda bianco, è stato riproposto in tessuti rigidi, in altri morbidi e setosi. Ma l’originale resta sempre lui, il bellissimo abito avorio, con lo scollo “all’americana”, come si suol dire, perfettamente in linea con lo stile dell’epoca.

“Non vorrei mai essere una donna pelle e ossa. Il mio corpo mi piace così com’è. E poi le curve stanno così bene su una donna!

Perchè questa citazione? Beh, perchè è stata incoronata postuma come “regina delle curvy”. Una donna con le forme al punto giusto, che riusciva a valorizzare con sensualità ed eleganza. Un esempio lo possiamo vedere nel famoso abito che indossò al compleanno di Kennedy, che, oltretutto, è stato venduto all’asta nel 1999 per 1.267.500 dollari. 

L’abito di “Happy Birthday Mr. President”, è stato reso emblematico dalle 2500 paillettes che hanno ben valorizzato le curve della star. Il vestito della diva è interamente ricoperto di perline, diamanti e lustrini, e fu disegnato dallo stilista francese Jean Louis. 

L’anno del 44esimo compleanno di Kennedy, precisamente il 19 maggio del 1962, è stato, oltre alla celebrazione della bellezza di Marilyn in quell’occasione, anche l’anno in cui l’attrice si è tragicamente spenta, tre mesi dopo, a soli 36 anni.