Leonardo da Vinci e le sue “macchine”

Leonardo da Vinci e le sue “macchine”

PONTE ARCUATO

Si tratta dei ponti “leggerissimi e forti” che Leonardo prometteva nella lettera a Ludovico il Moro.

Rapidamente costruibili con materiale facilmente trasportabile e reperibile (piccoli tronchi e robusti legacci) vengono utilizzati per scopi militari e permettono veloci ed inaspettati spostamenti delle truppe contribuendo al fattore sorpresa,in alcuni casi fondamentale agli esiti della battaglia.

 

AMENOMETRO

Strumento usato per misurare la velocità del vento; Leonardo ne disegna due modelli.

Il primo si compone di un legno graduato con una lamina che viene spostata più o meno a seconda dell’intensità del vento.

Il secondo è costituito da tubi conici e serve a verificare se la pressione del vento che fa girare le ruote è proporzionale all’apertura dei coni attraverso i quali passa l’aria.

 

STUDIO SULLE ALI

Sulla base dei suoi studi sull’anatomia degli uccelli, Leonardo decide di applicare le stesse regole alle proprie macchine volanti,progettando un’ala unica.

Somigliante a quella dei pipistrelli, essa è coperta da un unico panno teso su un’armatura fatta di legno e canne.

 

 

SEGA IDRAULICA

Ci sono diverse macchine alle quali si può applicare l’energia delle acque e qui riportiamo la sega idraulica.

La corrente d’acqua muove la ruota che aziona contemporaneamente la sega verticale e l’avanzamento del carrello dove è posto il tronco.

L’operazione è così resa automatica.

 

INGRANAGGIO A LANTERNA

L’utilizzo di questo ingranaggio era comune già ai tempi di Leonardo

Generalmente l’ingranaggio serve a trasferire il moto rotatorio da un piano all’altro.

Se il moto avviene su un piano verticale,l’ingranaggio a lanterna lo trasferisce su uno orizzontale.

 

 

CUSCINETTO A SFERA

 

Leonardo da Vinci

Una serie di sferette viene sovrapposta tra due superfici in movimento che creerebbero molto attrito e al tempo stesso si ha un logoramento delle parti meccaniche in contatto.

 

 

Le Macchine di Leonardo Da Vinci in Cittadella