IL DERBY DEI DRAGONI: INTER-MILAN 2-2

Derby dei dragoni

IL FILM DELLA PARTITA

Il film della partita è quanto di più simile al capodanno cinese vi possa essere. Una trasposizione calcistica di un’altalena di luci e colori. Partono subito forti i rossoneri, che nel primo tempo riescono a essere molto più pericolosi rispetto ai giocatori nerazzurri. Il primo gol sbagliato è un regalo fatto da Bacca ai cucini, mentre Delofeu e Suso si sono visti murare la porta da Handanovic in versione supereroe.

Nonostante il pallottoliere delle occasioni dica Milan, al quarantacinquesimo il risultato recita due a zero in favore della squadra nerazzurra. Il primo gol è un capolavoro di Candreva, che concretizza con un pallonetto morbino un lancio lungo in verticale. La seconda marcatura porta la firma del capitano, Mauro Icardi, bravo a leggere il tempo e a finalizzare l’azione in velocità creata col compagno di squadra Perisic, autore dell’assist dopo 30 metri di cavalcata palla al piede.

Nella ripresa i rossoneri ricominciano con lo stesso copione del primo tempo, ma Handanovic pare veramente essere un muro invalicabile. Il secondo tempo dell’Inter, sotto il fronte offensivo, inizia e termina con una conclusione centrale di Perisic. La vera giostra delle emozioni è concentrata nei 15’ finali: prima Romagnoli, l’uomo che non ti aspetti, coglie in controtempo la difesa nerazzurra, mal piazzata, e buca con una zampata alla Inzaghi il perfetto Handanovic.

Partita riaperta, ma vantaggio ancora a favore dei nerazzurri. La vittoria si concretizza al minuto numero 7’ di recupero, quando, sugli sviluppi di un corner, è Zapata a sancire il definitivo 2-2.