COCO CHANEL: “La moda passa, lo stile resta”

coco chanel

COCO CHANEL: Chi era la donna simbolo della rivoluzione della moda

Gabrielle Bonheur Chanel in arte COCO CHANEL nasce nel 1983 a Saumur, in Francia. Vissuta nel periodo della belle epoquè, si distingue per la sua semplicità ma allo stesso tempo raffinatezza.

La sua infanzia non è delle migliori: perde la madre e viene messa in orfanotrofio dal padre che era un venditore ambulante. Si trattava però di un orfanotrofio gestito da suore, che insegnarono alla piccola Gabrielle, l’arte del cucito.

La svolta nella vita di CHANEL si ha con l’incontro con Etienne de Balsan. Egli fu il primo finanziatore e permise alla donna di iniziare a lavorare. Comincia la sua carriera nel 1909 creando cappellini in paglia con ornamenti di fiori che fecero scalpore. Si opponevano infatti ai sontuosi cappelli con le piume di struzzo.

Ma fu grazie all’amore della sua vita ed il suo vero finanziatore, Boy Capel,  che Coco riuscì ad aprire la sua prima boutique.

Nel 1912, CHANEL iniziò a vendere oltre ai suoi cappellini anche capi  come maglioni, gonne e qualche vestito.
chanel

One thought on “COCO CHANEL: “La moda passa, lo stile resta”

Comments are closed.