Bicicletta: quando la salute vien pedalando

http://www.cremoninibicisport.it/italy/biciclette/cremonini/

Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per la razza umana ci sia ancora speranza. (Herbert George Wells)

Ingorghi, inquinamento, mezzi pubblici che sono continuamente in ritardo, sovraffollati e pregni di cattivi odori. Per non parlare poi di quando arriva la stagione calda. Pare di star dentro a delle trappole. E diciamolo, tutto questo ci stressa e lo stress non ci fa per niente bene.

Come alternativa all’auto e terapia per lo stress, la bicicletta è un’ottima soluzione. Per qualcuno è perfino una filosofia di vita. Con l’arrivo della primavera, le temperature salgono, le giornate migliorano e le scuse per non prendere la vostra due ruote a pedali si riducono drasticamente.

Sicuramente, la pedalata fuori città è decisamente migliore di quella in città. Soprattutto nelle grandi città dove il traffico regna sovrano (e magari non vi sono le piste ciclabili), l’inquinamento è alle stelle e molti non hanno il minimo rispetto per il codice stradale.

Ma anche in città, la bicicletta ha i suoi innegabili vantaggi. Prima di tutto riusciamo a muoverci più agilmente, non passiamo più quei minuti interminabili fermi nell’ingorgo e non siamo più dipendenti dagli orari (ritardi) dei mezzi pubblici. Il nostro portafoglio ne trae beneficio e i soldi risparmiati in carburante o abbonamenti ai mezzi pubblici, possono essere impiegati in modi nettamente migliori.

Se proprio non abbiamo modo di una gita fuori città, una bella passeggiata al parco va ugualmente bene. Infine, non dimentichiamo i vantaggi per la nostra salute. È un modo per scaricare lo stress e migliora il nostro umore. Ci aiuta nel mantenere il peso forma o a perdere i chili di troppo. Pedalando cosce e glutei snelliscono e rassodano, i muscoli e le ossa della zona dorsale si rafforzano.

CONTINUA NELLA PROSSIMA PAGINA