BARRIERA CORALLINA: la lenta morte del “capolavoro del mare”

La peculiarità della BARRIERA CORALLINA sono i CORALLI.

Non si tratta di piante acquatiche o di un singolo organismo. Un corallo infatti è formato dall’unione di piccoli polipi che crescono l’uno accanto all’altro costruendo, grazie ad uno scheletro di carbonato di calcio, una funzione di sostegno. E con le secrezioni di calcare si stratificano creando cosi la barriera corallina. (Focus)

Il  loro nome significa “fiori animali” e uno dei coralli più noti è il corallo rosso.

Ma nel corso degli anni a causa di diversi fattori, la barriera corallina sta morendo. Tutta questa bellezza naturale, sta perdendo i suoi colori e la sua vitalità; i coralli muoiono davanti alla prepotenza dell’uomo di comandare sulla natura.

corallo
corallo rosso