BARRIERA CORALLINA: la lenta morte del “capolavoro del mare”

LA BARRIERA CORALLINA AUSTRALIANA

La Barriera corallina è uno degli ecosistemi più importanti del mondo. Con oltre 340 mila chilometri si estende nel territorio australiano ed è patrimonio dell’umanità dal 1981. E’ stata scoperta da capitano James Cook  nel 1770. Prima di allora era nota solo agli aborigeni, mentre oggi è popolata da turisti che praticano diverse attività marine come lo snorkeling  (l’attività di nuotare a pelo d’acqua con maschera e boccaglio).

Questo tratto di oceano, chiamato Reef, ospita una vasta popolazione marina. La fauna tipica della zona comprende specie di animali che difficilmente si trovano in altre porzioni di oceano.: particolari cavallucci marini, pesci (come il pesce chirurgo o leone), squali (come lo squalo nutrice o martello), tartarughe marine, molluschi vari e i coralli.

Oltre ad essere un habitat per molti animali, funge anche da protezione contro onde e tempeste per le popolazioni che vivono nei pressi della spiaggia.

corallina