Come avete conosciuto la vostra metà?

Oggi la domanda è secca è coincisa: come avete conosciuto l’uomo
o la donna della vostra vita? Che sensazioni avete provato quel giorno,
quali sensazioni provate adesso con questa persona? Quali sono gli
obiettivi che vi siete prefissati? La parola ai nostri intervistati.

Mirko (e poi non dite che gli uomini non hanno sensibilità
da vendere!)

“come ci siamo conosciuti?”
Era marzo, era un apatico giorno come tanti altri nei pressi
dell’Università,mi recai alle macchinette dell’ingresso della
biblioteca scientifica e scelsi di prendere un caffè macchiato.

FORTUNATAMENTE mi uscì della semplice acqua calda poiché
probabilmente il caffè era finito.

Tale avvenimento provocò una meravigliosa risata spontanea
femminile di fianco a me.

Stava anche lei prendendo un caffè dalla macchinetta e
rimase divertita dalla mia reazione un po’ buffa.

Allora cominciammo a parlare e ci trovammo fin da subito.
Mi bastò guardare i suoi occhi verdi e sinceri per capire che si
trattò di un colpo di fulmine.

Sembrò destino esserci conosciuti così, poiché lei in
realtà studia in un altro dipartimento e quel giorno era lì solo
per aspettare una sua amica e probabilmente non ci saremmo mai
potuti incrociare in altro modo.

Nel giro poi di qualche giorno realizzammo entrambi che
eravamo fatti per stare insieme, così ci fidanzammo e ora, dopo
quasi due anni e 11 mesi, ci innamoriamo ogni giorno di più e non
vediamo l’ora di sposarci.