13 ragioni per guardare “13 reasons why”

13 reasons why: una storia e 13 ragioni per conoscerla

9) I personaggi sono ben caratterizzati e ci si può identificare in ognuno di loro. Non sono poi cosi lontani dalla realtà.

10)È interessante la scenografia: atmosfere brillanti prima della scomparsa di Hannah, atmosfere cupe dopo. Un contrasto tra la vita e la morte. Tra la speranza e la perdita di essa.

11)Fa notare quanto sia importante la figura di uno psicologo nelle scuole, sebbene  quello proposto nella serie non sia efficiente. Non riuscirà infatti ad aiutare Hannah.

12)La scelta di rappresentare scene forti come stupri e aggressioni rende lo spettatore consapevole.

13)Viene data importanza al linguaggio del corpo. Anche un gesto, un sorriso mancato, uno sguardo ammiccante possono ferire molto più di mille parole.

reasons
“Dopo un occhiata al passato e dopo aver finalmente capito come tutto era successo ho deciso che nessuno mi avrebbe più fatto del male. Ho registrato 12 lati, ho cominciato con Justin poi Jessica perchè tutti e due mi hanno tradita. Alex, Tyler, Courtney, Marcus che hanno distrutto la mia reputazione. Poi Zach e Ryan che hanno fatto a pezzi il mio ego. E per ultimo Bryce Walker che ha distrutto la mia anima.”

Vi lasciamo con uno spezzone per noi molto significativo: